Moneta virtuale italiana, La corsa alla moneta digitale è iniziata (e l’Ue è già in ritardo)


Invece di stampare contante, le banche centrali emettono moneta virtuale: una specie di rappresentazione virtuale di monete e biglietti.

moneta virtuale italiana

Secondo la roadmap, nei prossimi 24 mesi, la Bce porterà avanti una fase esplorativa dove si decideranno le caratteristiche tecniche che un euro digitale potrebbe avere. Le decisioni di design da prendere sono molte, broker crypto australia da queste dipenderanno le possibili implicazioni sistemiche di un euro digitale.

Come creare la TUA criptovaluta su blockchain WAVES

Questa moneta virtuale non andrebbe a sostituire il contante ma diventerebbe uno strumento complementare a quelli già oggi esistenti. Una volta terminata questa fase, la Bce moneta virtuale italiana avviare lo sviluppo vero e proprio di un euro digitale.

moneta virtuale italiana

Questa fase potrebbe durare tre anni. Queste preoccupazioni sono particolarmente rilevanti quando i fornitori privati sono le Big Tech che godono di grandi effetti di rete, per cui le loro monete digitali potrebbero essere facilmente e prontamente adottate da molte persone e, potenzialmente, raggiungere una scala globale. Tra le grandi potenze, la Cina è sicuramente il paese più vicino a lanciare una moneta pubblica digitale.

moneta virtuale italiana

La banca centrale cinese ha già iniziato numerose sperimentazioni su larga scala per il suo progetto di uno Yuan digitale. Autonomia strategica La diffusione di Cbdc denominate in valute straniere e di monete digitali private potrebbe limitare la capacità di una Banca centrale di perseguire gli obiettivi del suo mandato attraverso le politiche monetari e di garantire il benessere dei propri cittadini.

moneta virtuale italiana

Inoltre, una moneta digitale pubblica potrebbe rafforzare il ruolo internazionale di una valuta. La strada per un euro digitale è ancora lunga ma sembra essere uno sviluppo inevitabile.

Dati CoinCap, prezzi Bitcoin aggiornati ogni 5 minuti. Ultimo aggiornamento: - La prima che ha visto la luce - nel - grazie al suo creatore, Satoshi Nakamoto. Uno pseudonimo dietro al quale si cela un mai individuato soggetto, o un gruppo di persone. Ma cosa sono i bitcoin?