Exchange bitcoin di hong kong. Compra Bitcoin Cash (BCH) in Hong Kong


La proposta SFC cerca di far rispettare la sentenza imponendo pesanti ammende e severe pene detentive alle persone inadempienti.

piattaforme per trading online bitcoin conto demo

Il governo di Hong Kong ha anche confermato che intende impedire agli investitori al dettaglio di fare trading di criptovaluta.

Scendere duramente sulla criptovaluta si tradurrà solo in un autogol per le autorità di Hong Kong.

Le autorità H. A marzo, FATF ha pubblicato linee guida riviste su come gli stati membri dovrebbero avvicinarsi alle criptovalute. Il direttore della ricerca presso Coin Center, Peter Van Valkenburghha definito le raccomandazioni un processo antidemocratico che si tradurrà in una maggiore sorveglianza di massa senza mandato.

migliore commercio di piattaforma bitcoin rubinetti bitcoin che pagano a xapo

Ha aggiunto che gli scambi più piccoli preferirebbero lasciare Hong Kong piuttosto che dover sostenere costi di conformità maggiori.

Il governo cinese impone anche severe restrizioni agli scambi di criptovalute vietando lo scambio di yuan con criptovalute. In ogni caso, detenere Bitcoin in Cina è non bandito.

strategia di uscita bitcoin degiro platform

Se i trader al dettaglio di Hong Kong dovessero affrontare restrizioni simili, le probabilità sarebbero la stessa cosa. Ma, se la criptovaluta è irta di criminalità, perché il governo cinese non chiude gli sportelli OTC e vieta il crypto trading?

Di cosa si tratta? Secondo quanto rivelato dalla Reutersla proposta è che gli exchange di criptovalute che operano a Hong Kong debbano essere autorizzati dalla Hong Kong Exchanges and Clearing Limited HKEXautorità locale che si occupa di monitorare e regolamentare il mercato. Le autorità di Hong Kong desiderano garantire la massima protezione agli investitori e prevenire il riciclaggio di denaro sporco, similmente alla Turchia. La proposta non è una sorpresa: il Financial Services and the Treasury Bureau di Hong Kong ha diffuso i risultati di una consultazione, su un possibile divieto del trading al dettaglio di criptovalute, avviata già nel novembre